Dicono di Noi: PuntarellaRossa


Dicono di Noi: PuntarellaRossa

Bistrot Bio a Roma, un’oasi di pace in via del Casaletto: ristorante, bar e orto didattico nella Valle dei Casali

 

Bistrot Bio a Roma, un’oasi di pace in via del Casaletto. A soli quattro chilometri dal rumore metropolitano, all’interno della riserva naturale regionale della Valle dei Casali, c’è il Bistrot Bio: luogo dedicato all’educazione ambientale, alla conoscenza e alla valorizzazione del territorio, e alla buona tavola (conprodotti rigorosamente biologici e prodotti nei terreni vicini).

 

 

Bistrot Bio è un piccolo gioiello immerso nella natura dove basta un attimo per staccare la spina dalla città assaporando i sapori più autentici della cucina romana. E’ proprio qui che la cooperativa Valle dei Casali ha deciso di realizzare un concept a “centimetro zero” dove i prodotti utilizzati sono praticamente tutti coltivati in aree vicinissime e controllati biologicamente.

All’interno dell’area del bistrot la stessa cooperativa gestisce anche un orto sociale e un orto didattico: qui i bambini possono imparare

ad avere un rapporto diretto con la terra ma anche gli adulti possono divertirsi a coltivare  gli ortaggi di stagione.

 

Questa è la scelta portata avanti dal giovane chef Marco Moroni che grazie alla passione per la sua terra d’origine e il rispetto per la stagionalità, seleziona con cura i prodotti da servire in tavola utilizzando marchi esclusivamente biologici.

 

 

Qui la cortesia è di casa e i piatti sono dei veri capolavori. Come l’antipasto “L’orto qui accanto in primavera” (11 euro) caratterizzato dalla semplicità più assoluta degli ingredienti: il sottosuolo è realizzato con delle patate (i tuberi), la terra ricreata con il pane spolverato al cioccolato e le verdure saltate in padella compongono la varietà degli ortaggi coltivati. Una  sintesi che racchiude la vera filosofia del Bistrot Bio: dalla terra alla tavola.

 

Nello spazio circostante sorge il bar. L’arredamento del giardino offre anche delle insolite sedute che fondono arte e natura, come alcune istallazioni provenienti dal MAXXI. L’opera dal titolo Unite, caratterizzata dall’utilizzo di materiali sostenibili, è stata realizzata proprio per gli spazi aperti del museo. Due anni fa al termine del suo utilizzo è stata smontata e una parte ricollocata all’interno del Bistrot Bio.

Nel menu, troverete il carciofo cotto sottovuoto su purè di patate novelle al limone e maionese di mentuccia (12 euro), o, tra i primi, “Gli spaghettoni di Gragnano ripassati ai gamberi” (13 euro). Il ristorante offre anche la possibilità di ordinare un menu degustazione dello chef che comprende un antipasto, un primo, un secondo e un dolce al costo di 35 euro.

 

 

A partire da giugno, il sabato e la domenica sarà disponibile anche il brunch all’aperto e i soci della cooperativa si apriranno a numerose iniziative che condenseranno natura, buona cucina, cultura e rispetto per l’ambiente. Il bistrot è aperto tutte le sere a cena, il sabato e la domenica anche a pranzo.

 

 

 

 

Bistrot Bio via del Casaletto 400, Roma. Tel. 0645476909 – Tel. 3298491081 bistrot@valledeicasali.com Aperto tutte le sere a cena (tranne il lunedì), il sabato e la domenica anche a pranzo

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo